10 idee per usare al meglio la tua lavatrice.

Le lavatrici di ultima generazione A+++, sono progettate per consumare bene, lavare bene anche a basse temperature e utilizzare meno acqua possibile, però tutto questo non è sufficiente per risparmiare, per avere capi sempre puliti, bollette più basse e prolungare la vita della nostra lavatrice ci sono alcune idee.

  1. Fasce orarie

Organizzarsi per usare la lavatrice negli orari e nei giorni in cui l’elettricità costa meno, in un anno 20€-30€ si risparmia, queste sono le fasce orarie:

Banner_Bioraria_Fasce_340106

  • F1 sono le ore di punta: 8:00-19:00 dal lunedì al venerdì;
  • F2 sono le ore intermedie: 7:00-8:00 e 19:00-23:00 dal lunedì al venerdì e dalle 7:00 alle 23:00 del sabato;
  • F3 sono le ore fuori punta (le più economiche): 00:00-7:00 e 23:00-24:00 dal lunedì al sabato e tutte le ore per domenica e festivi.
  1. Il carico

Non caricare troppo la lavatrice, quando è troppo piena, il bucato non riesce a ruotare liberamente nel cestello e il lavaggio risulta inefficace, le macchie non saranno perfettamente rimosse e le fibre non saranno ben lavate.

  1. Il detersivo

Non esagerare con il detersivo, usare troppo detersivo è dannoso sia per i tuoi capi che per la lavatrice, i residui in eccesso la danneggiano.

  1. Oblò

Lascia aperto l’oblò e il cassetto del detersivo a fine lavaggio, questo eviterà il formarsi di muffe e funghi e permetterà alla lavatrice di restare sempre pulita e profumata.

  1. Temperature

I lavaggi a basse temperature sono sempre preferibili, ma ogni tanto un lavaggio ad alta temperatura è utile per alcuni capi (lenzuola, asciugami, strofinacci) e anche per la lavatrice, le alte temperature uccidono i germi, funghi, prevengono i cattivi odori di bucato e lavatrice.

  1. Filtro

Pulisci il filtro almeno una volta ogni due-tre mesi, per evitare che si intasi e causi la fuoriuscita di acqua e lavaggi meno efficaci.

  1. Cassetto

Pulire il cassetto del detersivo una, due volte all’anno, estrarlo completamente e immergerlo in acqua tiepida e spazzolarla per rimuovere ogni residuo di detersivo che può essere la “casa” di funghi e germi.

  1. Le tasche

Controlla tutte le tasche degli indumenti se non sono rimasti piccoli oggetti che possono danneggiare la lavatrice o fazzoletti che distruggendosi creano un caos negli indumenti.

  1. Etichetta

Leggere bene le etichetta dei capi e usare i programmi corretti in cui si prevedono dei giri minori e delle temperature più basse mentre i capi più resistenti hanno bisogno di un lavaggio più energico e temperature più alte, se si lava la lana con il cotone a temperature alte, il vostro bellissimo maglione lo metterà vostro figlio!

  1. Colori

I capi scuri, colorati e chiari vanno separati, così si riduce la possibilità di rovinare gli indumenti perché capita che le fibre perdono colore e si attacchino alle fibre più chiare, se proprio non si può fare a meno, in commercio ci sono gli acchiappa colori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...